faglavli

Just another WordPress.com weblog

E Nina gridò: fate schifo

E Nina gridò: fate schifo
– Società

Carina, la Nina Moric: in mini-canotta di lamè si succhia l’indice della mano sinistra, con la destra brandisce un cucchiaio di panna, i seni si stagliano sul fondoarancio della tappezzeria, le cosce si incastonano nude sul divano azzurro, le chiome coprono una spalla e scoprono l’altra. Il marito, signor Corona, di mestiere fotografo, in jeans strappati e camicia bianca aperta sul petto, seduto accanto a lei, fuma e guarda in alto, fissa un’entità fuori campo. Lei ha gli occhi bassi, intenti alla gozzoviglia.

Advertisements

June 3, 2007 Posted by | personale | Leave a comment